fbpx

Abito da sposa impero: origini e dettagli

09/02/2021

La scelta dell’abito per le nozze è una delle decisioni più importanti da prendere. Sono molteplici la condizioni da considerare: il tema del matrimonio, la location e, certamente, i gusti e le caratteristiche della futura sposa. Fra i vari stili, ne esiste però uno in grado di adattarsi un po’ a tutte le situazioni: l’abito da sposa a impero. Scopriamo, dunque, le sue origini e le sue peculiarità.

Abito da sposa impero: origini e dettagli

L’abito da sposa a impero invade il mondo della moda fra la fine del Settecento e l’inizio dell’Ottocento. E, da quel momento, è diventato icona di bellezza ed eleganza senza tempo. La sua forma trae ispirazione dagli abiti che erano in voga nell’Antica Grecia e durante l’Impero romano, dalle linee sobrie a scivolate.

Le caratteristiche

Il modello a impero è riconoscibile in modo molto semplice: sapore vintage e un po’ etereo, taglio netto sotto al seno e versatilità. Queste sono le caratteristiche che per prime saltano all’occhio, ma non sono le uniche.

Infatti, un vestito in questo stile, sebbene sia in grado di adattarsi a qualsiasi location e alla maggior parte dei temi, presenta alcuni elementi distintivi. La fascia che avvolge la silhouette della donna, il cui taglio in vita spesso può essere enfatizzato da applicazioni brillanti e perline, cinge il décolleté con decisione. Il corpino può essere monospalla; in altri casi, può ricordare nella forma alcuni drappeggi avvolgenti.

Di lì, si allarga una gonna ampia, morbida e leggera, che può essere dritta, nella forma più tradizionale, fatta ad A o, addirittura, a principessa. Inoltre, può essere valorizzata da spacchi più o meno profondi e da strascichi importanti.

Le figure valorizzate

L’abito a impero punta lo sguardo sulla linea sotto al seno, per questo motivo è versatile non solo per quanto riguarda l’adattamento alle circostanze, ma anche per quanto concerne la vestibilità. Sul podio dei vestiti per le nozze, per chi ha il punto vita poco pronunciato, dunque da valorizzare, o chi vuole nascondere un po’ di gonfiore sull’addome e sui fianchi. Ma, più in generale, questo modello è straordinariamente in grado di far brillare ogni sposa, ancor più di quanto normalmente farebbe nel giorno più bello della sua vita.

Accessori e dettagli

Per arricchire il proprio stile, si può puntare sulla scelta di accessori che valorizzino le forme dell’abito, ma anche su modifiche da applicare al vestito stesso. Infatti, un abito da sposa può sempre essere personalizzato, nel decoro e nella natura. In particolare, dal punto di vista degli accessori, si può puntare su gioielli semplici, ma d’effetto, piuttosto che osare un po’ di più, grazie all’utilizzo di nastri anche colorati. Quando parliamo, invece, di vere e proprie applicazioni si può spaziare da ricami floreali e in pizzo fino all’aggiunta di maniche sfarzose e regali.

Lo stilista Stefano Blandaleone permette di personalizzare gli abiti della sua collezione, per esaudire i desideri di ogni novella sposa. Le sue creazioni, inoltre, includono anche molteplici vestiti a impero, cui dona un tocco maggiore di modernità e originalità.

Un impero moderno

Osservando, ad esempio, il Modello 2015, la classica monospalla o drappeggiata viene sostituita da un bustino in pizzo francese originale leavers, con scollo all’americana. Una fascia alta in georgette di seta pura definisce la linea sotto il seno e dona l’impostazione elegante. Sia la gonna scivolata, con ampio spacco laterale, sia la mantella sono anch’esse in georgette. Il Modello 2012, invece, è una variante ulteriore. Lo stile floral prevale sulla figura, grazie all’applicazione di fiori 3D che delineano il décolleté, fino alle maniche che cadono sulle braccia. La fascia in mikado taglia con decisione il corpino, esaltando la silhouette femminile. La gonna si caratterizza per estrema leggerezza, in quanto in organza voile di pura seta.

Ancora, il Modello 2004, in pizzo macramè, caratterizzato anch’esso dallo scollo all’americana, su di un tappeto di fiori e boccioli, pone una fascia in mikado di pura seta, esattamente posizionata sotto il seno. La gonna si sviluppa con leggerezza e in modo lineare.

Infine, il Modello 2014 unisce la regalità dell’impero, a una gonna ampia principesca. Il risultato è eccezionale: l’autorevolezza si mischia con il romanticismo. La semplicità, con il sogno. La delicatezza, con l’imponenza.

Ma non sono solo questi i modelli disponibili. Preferisci un abito a sirena? Piuttosto che uno shabby chic, o un classico vestito totalmente da principessa? Visita il nostro sito per scoprire tutti i modelli firmati Stefano Blandaleone, oppure prenota un appuntamento virtuale!

Seguici anche su Facebook e Instagram e, per qualsiasi dubbio, puoi parlare direttamente in chat con lo stilista. Cosa aspetti?

Parla direttamente con Stefano Blandaleone!
Contatta Stefano Blandaleone
Invia tramite WhatsApp

 

Stefano Blandaleone Award 2021

Stefano Blandaleone Award 2021

Stefano Blandaleone Award 2021. Vince Carnevali Spose di Roma. Stefano Blandaleone Award 2021. In un clima di grande entusiasmo mercoledì 25 maggio 2022 il celeberrimo stilista Stefano Blandaleone ha consegnato il prestigioso premio ad Andrea Serangeli Presidente di...

leggi tutto
Lo stile floral sposa

Lo stile floral sposa

Lo stile floral sposa è firmato Stefano Blandaleone! Lo stilista siciliano ne è l'inventore assoluto primo al mondo ad inserire cascate di rose che definiscono una sposa unica e speciale. Pura poesia di bellezza, pura meraviglia di gioia e fantasia! Il primo...

leggi tutto
Il trunk show di settembre 2022

Il trunk show di settembre 2022

Stefano Blandaleone Trunk Show settembre 2022 Ti sposi nel 2023? Vuoi farti consigliare direttamente dallo stilista? Prenota subito la Tua esclusiva prova abito! Ecco le date del trunk show di settembre con Stefano Blandaleone! Indossa per il magico giorno del Tuo Si...

leggi tutto

Iscriviti alla Newsletter

Compila il form sottostante per rimanere sempre informata sulle ultime novità dello stilista Stefano Blandaleone!

Grazie per l'iscrizione, controlla la tua casella di posta!

Pin It on Pinterest

Share This
×